Digressione

Consigli d’inchiostro (14)—“Chelsea & James”.

 
 
 

«Quando entro nel locale, lei non se ne accorge. Il proprietario è seduto nella stessa posizione del giorno precedente, ed io lo saluto con un cenno della mano, simulando sicurezza. “Mi sto innamorando. Me la presta dieci minuti?”»

Si parte da un futuro incerto, uno scopo prestabilito e una meta fatiscente: è questo James, il ragazzo che calca le strade di Roverside, Texas. Lo fa sotto la neve, in prossimità del tramonto, in bilico fra l’incertezza del domani e la sicurezza del volerlo raggiungere, trainato dalle sue sole forze e lungi dalle catene che la società gli ha imposto.

Forse è però oltre la soglia di un locale qualsiasi che il protagonista capisce la differenza fra il sopravvivere e il vivere: è negli occhi di Elidh, o Chelsea, nelle mani che gli ha teso e nell’inspiegabile attrazione che prova per lei dal momento in cui i loro destini si sono intrecciati.

Continue reading “Consigli d’inchiostro (14)—“Chelsea & James”.” »