Il salvaparola—intònso.

 
 

intònso agg. [dal lat. intonsus, comp. di in- e tonsus, part. pass. di tondere «tosare»], letterale: non tosato; figurato: [di libro a cui non sono state tagliate le piegature dei fogli] che non è stato ancora letto.

fonte: treccani.it


 

Perché, anche a livello fonetico, è una parola che rimane intatta, come se nessuno la potesse scalfire.

a.n.

 


 COS’È IL SALVAPAROLA?

Commenti

commenti

 

Lascia un commento